Morì impiccato, ora si indaga su decesso

Accertamenti e perquisizioni dei carabinieri della Stazione di Carbonia e del Ris di Cagliari all'interno dell'abitazione di un giovane a Carbonia. Le attività dei militari sono scattate a seguito di nuovi sviluppi investigativi in merito alla morte di Sebastian Casula, il 39enne di Carbonia scomparso lo scorso agosto, il cui corpo fu ritrovato impiccato ad un albero in località Monteleone. I militari mantengono la massima riservatezza su tutta la vicenda. Da quanto si apprende i carabinieri starebbero cercando alcuni riscontri su una ipotesi investigativa: quella che la morte di Casula sia avvenuta in luogo diverso da quella del ritrovamento del cadavere che, quindi, sarebbe stato spostato forse per nascondere un decesso per overdose. Accanto al corpo, infatti, fu trovata anche una siringa. Da diverse ore i Ris e i colleghi della Stazione di Carbonia stanno effettuando gli accertamenti nell'abitazione del giovane, un personaggio noto alle forze dell'ordine, alla ricerca di tracce ed elementi utili a confermare o escludere le ipotesi investigative.(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gonnesa

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...